CONTATTACI

    Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003

    Stampanti 3D e agevolazioni al 50% grazie al Credito d’Imposta 4.0

    • credito d'imposta

    Stampanti 3D e agevolazioni al 50% grazie al Credito d’Imposta 4.0

    credito d'impostaVuoi portare la produzione della tua azienda a un altro livello? Vuoi innovare e finalmente convertirti all’industria 4.0? Ora è il momento giusto per farlo! Grazie al credito d’imposta 4.0 introdotto dalla Legge di Bilancio 2021, investire sulla manifattura additiva è ancora più conveniente! Per il 2021 infatti, sono state potenziate le agevolazioni già previste per il 2020. Quest’anno il credito d’imposta, al posto di essere al 40% come nel 2020, è stato portato al 50%, recuperabile in soli 3 anni a partire dall’anno di messa in funzione del bene acquistato. In questo modo, il costo effettivo di, per esempio, una stampante 3D è la metà del prezzo originale!

    Per entrare più nel dettaglio, il credito d’imposta si applica a beni materiali hardware e beni immateriali software che favoriscono la transizione all’industria 4.0. Per quanto riguarda i beni hardware, l’aliquota del credito di imposta è del 50%, per investimenti fino a 2.5 milioni di euro. Se l’investimento in hardware è invece compreso tra i 2.5 milioni e i 10 milioni di euro, l’aliquota è fissata al 30%. Per quanto riguarda invece i beni immateriali software per l’industria 4.0, gli investimenti fino a 1 milione di euro, l’aliquota corrisponde al 40%.

    agevolazione fiscale

    Anche le stampanti disponibili da New Office Automation rientrano nell’agevolazione della Legge di Bilancio 2021 come beni materiali hardware. Tra tutte le stampanti 3D della gamma NOA, consigliamo:

    stampante 3d

            • la Form 3 di Formlabs, stampante 3D a in formato desktop, adatta per uso professionale con tecnologia Low Force Stereolithography (LFS)™ capace di unire all’alta qualità la grande affidabilità delle stampanti industriali ma a una frazione del prezzo, soprattutto se si usufruisce dell’agevolazione fiscale;
            • la stampante 3D Form 3L, macchina di grande formato di qualità industriale, ma sempre dal prezzo accessibile (ancor prima di applicare l’incentivo previsto dalla Legge di Bilancio del 2021). Anche questa stampante Formlabs è basata sulla tecnologia Low Force Stereolithography (LFS) ™ e stampa rapidamente parti di grandi dimensioni, ma offrendo un volume di stampa cinque volte maggiore rispetto alla Form 3.
            • le soluzione di stampa 3D basate sulla tecnologia a filamento dell’italiana PROTYS, PlatinumL1 e Platinum M1caratterizzate dal sistema IDEX (Indipendent Dual Extruder System) che è in grado di realizzare più parti contemporaneamente, dimezzando i tempi di costruzione, oppure di utilizzare due materiali in contemporanea.

    Il credito d’imposta è usufruibile da parte di tutte quelle aziende che fanno parte di settori innovativi e che vogliono investire in nuove tecnologie per completare la transizione all’industria 4.0. L’agevolazione può essere applicata a tutti i beni materiali e immateriali a decorrere dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2022, ovvero entro il 30 giugno 2023. L’unica condizione è che il relativo ordine del bene risulti accettato dal fornitore entro il 21 dicembre 2022 e che sia stato ricevuto l’acconto del pagamento.

    noleggio operativo

    Per scoprire tutte le stampanti 3D disponibili da New Office Automation, visita questa pagina: troverai anche tutte le specifiche tecniche di ogni macchinario. Se invece vuoi scoprire come potresti implementare la manifattura additiva nella tua azienda, il team di NOA3D sarà felice di fissare una consulenza personalizzata. Puoi contattarci al numero 02 66169331 oppure inviare una mail a ufficiomarkeitng@noa.it.

      Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003

      By | 2021-02-26T11:33:49+01:00 martedì 23 Febbraio 2021|News|Commenti disabilitati su Stampanti 3D e agevolazioni al 50% grazie al Credito d’Imposta 4.0