Come scegliere il monitor più adatto alle tue esigenze di lavoro

  • Monitor

Come scegliere il monitor più adatto alle tue esigenze di lavoro


Nell’ultimo anno, a causa della pandemia, il paradigma del digital workplace ha sostituito quello della postazione fisica di lavoro. Secondo le stime di IDC, in Italia i mobile workers sono già 7 milioni, su un totale di 22 milioni di occupati, e tale numero è destinato a superare la soglia dei 10 milioni nel 2022. È un dato di fatto che, con l’avvento dello smart working, i lavoratori trascorrano sempre più ore davanti a un display. Anche coloro che prima non utilizzavano il personal computer per svolgere le proprie mansioni, oggi siedono di fronte a un monitor per circa 8h al giorno.

È dunque indispensabile dotarsi degli strumenti corretti, per svolgere al meglio e in sicurezza il proprio lavoro da remoto. In primo luogo, è necessario disporre del giusto monitor, diventato l’elemento principale della postazione di lavoro. Per questo motivo il team tecnico di NOA – New Office Automation- ha pensato di darvi alcuni suggerimenti su come scegliere lo schermo più adatto alle vostre esigenze.

monitor

Monitor: 4 consigli per scegliere quello giusto

monitorPrima di tutto è necessario che il monitor sia proporzionato alla dimensione della stanza in cui lo andrete a posizionare e alla distanza di visione. Non solo per un fattore di tipo estetico, ma soprattutto per avere una corretta visualizzazione e per non affaticare la vista. Altro elemento importante da valutare è il tipo di risoluzione, ovvero il livello di nitidezza delle immagini, che deve essere idonea alle vostre necessità. Lo standard per un monitor da ufficio o da casa è generalmente tra i 21 e i 24 pollici con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Per lavori di grafica su immagini e video è invece consigliabile un monitor di almeno 27 pollici con risoluzione di 2560 x1440 pixel.

Ad incidere sulla scelta del proprio monitor potrebbe anche essere il numero e la tipologia di “porte” installate. Idealmente lo schermo dovrebbe possedere almeno una porta HDMI e una DVI. La prima – High Definition Multimedia Interface – è un’interfaccia digitale in grado di trasmettere simultaneamente segnali audio e video ad alta definizione. Mentre la seconda – Digital Visual Interface – consente di collegare display digitali, monitor, proiettori e televisori e di supportare sia segnali digitali che analogici.

Schermo opaco o lucido?

Consigliabile per gli smart workers è l’acquisto di un display opaco. Questa tipologia vi offrirà un’immagine meno nitida, soprattutto nelle colorazioni più chiare, ma vi garantirà una protezione dai riflessi esterni, in modo tale da non affaticare la vista. Se si preferiscono colori più vividi invece, allora sarà meglio optare per uno schermo lucido. Per alleviare lo stress della vista inoltre, è possibile scegliere anche altre due soluzioni: i monitor flicker-less, in grado di eliminare lo sfarfallio della retroilluminazione tipica del LCD – Liquid Crystal Display e la tecnologia BluLightShield, che diminuisce l’emissione di luce blu, nota per provocare mal di testa e bruciore agli occhi.

digital workplace

Velocità e connessione

Altro fattore fondamentale nella scelta dello schermo è il refresh rate, cioè il lasso di tempo che il monitor impiega ad elaborare l’input inviato dal computer. In altre parole, la frequenza con cui si aggiorna un’immagine sul monitor. Con i nuovi display, come quelli da 144 Hertz (Hz), il refresh sarà molto elevato e noterete una maggiore fluidità delle immagini. Di conseguenza aumenterà la velocità e la vostra efficienza sul lavoro. Infine, non dimenticate che a incidere sulla fluidità delle immagini e la velocità, interviene anche la “compatibilità” tra monitor e computer. Lo schermo dovrà essere abbinato a un software di alto livello, al fine di ridurre il tearing, minimizzare il lag e migliorare la dinamicità dei colori. Aspetti da tenere in considerazione se dovete svolgere numerose call di lavoro e video conferenze.

noa

Se anche tu vuoi migliorare la tua postazione in ufficio o quella dei tuoi dipendenti in smart working, il team tecnico di NOA è disponibile per consulenze personalizzate. New Office Automation, presente nel settore office da quasi 40 anni, offre allestimenti e progetti su misura per uffici, piccole e medie imprese e studi di professionisti. Per ricevere una consulenza o un preventivo per l’allestimento della postazione di lavoro, contattaci chiamando il numero 02 66169331 oppure inviando una mail a info@noa.it.

 

    Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003

    By | 2021-05-03T14:26:09+02:00 lunedì 3 Maggio 2021|News|Commenti disabilitati su Come scegliere il monitor più adatto alle tue esigenze di lavoro