Warning: Declaration of AMW_Related_Sub_Items_Walker::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /home/noa45244/public_html/wp-content/plugins/advanced-menu-widget/class-advanced-menu-walker.php on line 0
I cinque consigli di NOA per proteggerti dagli attacchi hacker | Noa

CONTATTACI

Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003

[recaptcha]

I cinque consigli di NOA per proteggerti dagli attacchi hacker

I cinque consigli di NOA per proteggerti dagli attacchi hacker

Secondo i ricercatori di ESET, il trojan bancario che già in passato ha infettato molti utenti, chiamato DanaBot, si è evoluto diventando più pericoloso. Alle sue funzioni ne ha infatti aggiunta una nuova, grazie alla quale è in grado di utilizzare gli account mail delle vittime inconsapevoli, raccogliendo gli indirizzi email e inviando messaggi spam. Le email dannose vengono inviate come risposte a messaggi reali trovati nelle caselle infette, facendo sembrare che siano effettivamente i proprietari delle caselle postali a spedirle. Gli hacker paiono essere particolarmente interessati agli indirizzi email PEC. Obbiettivi principali sono dunque aziende e Pubbliche Amministrazioni, che utilizzano caselle di posta certificata. Un secondo trojan analogo è stato identificato con il nome di Sload-Ita.

Come proteggere la propria casella e i propri contatti da questi attacchi? Gli esperti di ESET hanno proposto cinque semplici consigli:

  • Adoperare la massima prudenza durante la navigazione online. Il fattore umano è considerato (a ragione) l’anello debole del processo di sicurezza, ed è quindi fondamentale usare attenzione e prudenza. Ad esempio, mai cliccare con leggerezza su un link, scaricare file o aprire allegati email, anche se sembrano provenire da una fonte nota e attendibile.
  • Attenzione ai link abbreviati. I criminali informatici spesso utilizzano questo stratagemma per ingannare l’utente e indirizzarlo verso un sito fasullo, spesso perfettamente rispondente all’originale. Si consiglia di posizionare sempre il puntatore sul link per vedere se questo effettivamente punta al sito di interesse o se, al contrario, potrebbe indirizzare verso destinazioni pericolose.
  • Dubbi su un messaggio di posta? Meglio leggerlo di nuovo. Le email di phishing sono a volte evidenti e identificarle è abbastanza facile. Spesso, infatti, presentano molti errori di battitura e punteggiatura, parole interamente in maiuscolo e vari punti esclamativi inseriti a caso nel testo. Inoltre hanno spesso un tono impersonale e saluti come “Gentile Cliente”, seguiti da contenuto non plausibile o fuori contesto. Questi errori aiutano i cyber-criminali a superare i filtri anti-spam.
  • Diffidare dalle minacce e dagli avvisi di scadenze imminenti. Molto raramente enti pubblici e aziende importanti richiedono agli utenti un intervento urgente. Di solito le minacce e l’urgenza sono un segno di phishing. Alcune di queste minacce possono includere le comunicazioni su una multa, o il consiglio a bloccare il proprio conto, magari per un fantomatico rischio di clonazione della propria carta di credito.
  • Maggiore attenzione se si utilizza uno dei servizi webmail interessati. Prima di autenticarsi nella propria casella mail, scansionare il proprio dispositivo con un antivirus e antimalware efficace e adeguatamente aggiornato, ed evitare di accedervi se non si è certi dell’affidabilità del proprio sistema o della rete internet a cui si è connessi.

NOA-New Office Automation ti aiuta a proteggerti dai virus con una soluzione all’avanguardia: G DATA Total Control Business, un’innovativa suite di sicurezza e monitoraggio che garantisce una protezione affidabile contro gli attacchi esterni ed un controllo costante dell’infrastruttura tecnologica. Per avere maggiori informazioni, il nostro specialista ICT&Software Solution risponde al numero +39 3456829003. Puoi anche richiedere una consulenza personalizzata gratuita scrivendoci via Whatsapp al numero +393357240393 o via mail all’indirizzo noa.sw.support@noa.it. Se vuoi più informazioni, visita la sezione dedicata del sito.

By | 2018-12-19T16:10:34+01:00 mercoledì 19 Dicembre 2018|News|Commenti disabilitati su I cinque consigli di NOA per proteggerti dagli attacchi hacker